linea-verticale.jpg (7048 byte)
aaaaaaa

LA POLIZIA DI TORINO CAPITALE DAL 1848
Dalla nascita della Polizia alle notizie sui Commissariati della Questura di Torino
a cura di Milo Julini e Paolo Valer

La ricognizione su un aspetto ancora poco noto delle vicende Risorgimentali: la nascita, a ­Torino nel 1848 di una Polizia democratica e la sua ­evoluzione normativa e organizzativa, nel corso del “Decennio di Preparazio­ne cavouriano”, sino a raggiungere il modello via via adottato nelle ­nuove Province del Regno d’Italia. Le vicende evolutive del Corpo sono state caratterizzate da processi discontinui e travagliati, spesso culminati in scioglimenti e ricostituzioni, in cambi di denominazioni e di obiettivi, in brusche riduzioni od espansioni degli organici, ma i mutamenti di denominazione, di uniforme, di dipendenza, di status civile o militare non hanno mai significato mutamento di funzioni e di compiti e, come all’atto della fondazione, continuano oggi ad essere quelli della conservazione dell’ordine pubblico e della tutela ­della sicurezza della collettività.

Milo Julini, (Torino, 1951) da molti anni si occupa per interesse personale della ricostruzione di vicende criminali avvenute in Torino e in Piemonte, nel periodo risorgimentale. La sua attenzione è rivolta ad analizzare le modalità di repressione del crimine, gli uomini e le strutture della giustizia di questa importante epoca storica. Sull’argomento, ha scritto numerosi articoli, apparsi su periodici locali del Piemonte, ed è autore di una dozzina di libri.

Paolo Valer, è nato nel 1953 a Rovereto (TN). Studi classici, riveste il ruolo di Commissario della Polizia di Stato (C). Ha contribuito all’elaborazione, con ricerche e approfondimenti storici, alle tesi di numerosi laureandi in diversi atenei italiani. Giornalista Pubblicista, collabora da alcuni anni alla pagina di cultura del settimanale “Il Monviso” di Pinerolo.

ISBN 978-88-7889-297-2

Pagg.: 272 - Formato 20,5x29,5 cm - Brossura con alette   -  Prezzo: € 28,00              ORDINA